DODDIS SALVATORESCRITTORE - POETA

ALTRE OPERE O POESIE

LUCIANA

E sospiri e guardi e pensi, attendi agli altri per tua
propria bellezza. Ed io spontaneo traggo il pensiero,
sfidando il canto, per descrivere l'attimo della tua fuggevole
presenza. E mi cangio in cicala e nel calore diurno mando un
gemito per tutto il dì e l'anno.Tratto di deità, statuaria figura,
giovane imberbe, esprimente l'aitanza della persona e
sveglia prontezza d'intelligenza.
Armata sempre del timido amore         
dell'innoccenza mi cambi in giovinezza i pesanti anni.
E ti vedo, come Trivia, in simulacri al crocicchio di ogni via,
simbolo della mia vivace continuità nel cercarti sempre,
dolce e cara amica mia.
Pubblicata su: Cronache Italiane-Donna- ed. Marra Salerno-1997

ALTRE POESIE

opinione della ragione

Le Torri Gemelle - New York

Lucy

Ad Quid

Cecenia

All'Immigrato

 Al fratello padano

Al risveglio

  Alla Principessa Diana

A mio fratello

 Pace tra Palestinesi e Israeliani

Sarajevo

Pioggia 

Risorgimento

 Ragazzi dell'A.C.R.

Monte Vulture

 Al Computer

Madre Laura

A Lei

Rapolla Terme

Al Cavaliere

La Collina

A Yumi

salvatore@doddis.eu

Alla Poesia

E' Guerra

doddis (biografia)

Home

Tu

       

 

L'ESISTENZA

 

Ti alzi di buon mattino e

il raggio della prima luce

t'accalora.

E di nuovo il sole tramonta.